Il mestiere dello scrittore – di Haruki Murakami

Il mestiere dello scrittore

Haruki Murakami

 

Con questo libro Murakami decide di aprirsi raccontando piccoli aneddoti della sua vita e lo fa con una scrittura di impatto. Leggendo questo libro ho avuto l’impressione che lo stesso scrittore fosse davanti a me e raccontasse tutti i segreti che l’hanno portato a diventare uno dei maggiori esponenti della letteratura del nostro tempo.
Lui stesso afferma di scrivere ormai da trentacinque anni e di aver iniziato il suo percorso scrivendo opere con uno stile semplice, inconsistente ed arioso. Nello stesso tempo però ci tiene ad informare i suoi lettori che è sempre stato libero di seguire le proprie ispirazioni non avendo mai scritto per imposizione. Nella sua visione ognuno di noi ha delle potenzialità e potrebbe scrivere qualunque cosa. Il vero scrittore è però colui che ha un talento particolare, che segue la propria immaginazione (un cumulo di frammenti di ricordo messi insieme senza alcun nesso logico) e creatività per mantenere sempre vivo l’interesse del pubblico.
Murakami dà dei consigli a chi si appresta a diventare scrittore e dalle pagine del libro traspare una fiducia profonda per quelle che sono le sue convinzioni: lui stesso si è sentito sempre libero di fare ciò che voleva seguendo il flusso delle sensazioni e restando sempre fedele ai propri pensieri, anche quando è stato contestato e le sue opere sono state definite scialbe.

Murakami è secondo me un esempio di come il talento, la perseveranza, la costanza e una piccole dose di fortuna possano portare verso percorsi inaspettati.
Nella sua visione lo scrittore esordiente deve superare molti ostacoli per affermarsi: dubbi assillanti, critiche feroci, fiaschi e tradimenti di amici. Inoltre colui che vuole diventare romanziere deve leggere libri, ascoltare musica, divertirsi e prendersi cura del proprio corpo in quanto custode dello spirito. Chi vuole scrivere romanzi non ha bisogno di uno studio per creare la sua opera, lui stesso scrisse “Norwegian Wood” spostandosi da un posto all’altro: in una camera d’albergo, seduto al tavolino di un bar con il quaderno macchiato di caffè che ci confida di tenere ancora. Ogni scrittore ha dei cassetti mentali che all’occorrenza vengono aperti per produrre opere originali.
Una persona tra le più schive del pianeta che nonostante le critiche non si è mai arreso ma che ha continuato a scrivere per i suoi lettori regalando loro emozioni sempre più forti.

Acquista su Amazon

Autore: Haruki Murakami
Titolo: Il mestiere dello scrittore
Genere: Narrativa
Pagine: 186
Casa Editrice: Einaudi
Data di pubblicazione: 14 febbraio 2017

Rispondi